30/08/2019

Cinque nuovi idiomi con ASOC UE

Bulgaria e Croazia, Alentejo (Portogallo), Catalogna (Spagna), Peloponneso e Tessaglia e Isole Ioniche (Grecia) sono i Paesi e le Regioni selezionati  dalla Commissione europea per partecipare all’edizione pilota di A Scuola di OpenCoesione/At the School of OpenCohesion (ASOC).

I due Paesi e le quattro Regioni europee, valutati in risposta al bando pubblicato dalla Commissione europea il marzo scorso,  avranno l’opportunità di utilizzare il format di didattica innovativa che coinvolge gli studenti nella scoperta di progetti realizzati sul territorio grazie al contributo dell’Unione europea.

La DG Regio della Commissione europea sostiene l’attività di monitoraggio civico degli studenti  europei con attività di affiancamento, tutoraggio  e facendosi carico di adeguare i moduli di apprendimento (MOOC) utilizzati nell’ambito del progetto italiano nei diversi Paesi che prenderanno parte da quest’anno all’iniziativa.

La diffusione del progetto A Scuola di OpenCoesione (ASOC) a livello europeo è un importante traguardo e riconoscimento per il modello di didattica innovativa creato in Italia nel 2013 e una nuova opportunità per gli studenti e gli insegnanti che partecipano all’iniziativa di monitoraggio civico.

Il bando per partecipare all’edizione italiana 2019-2020 di A Scuola di OpenCoesione (ASOC) rivolto  a tutte le scuole secondarie superiori è aperto fino al 21 ottobre (tutte le info qui).

Per l’edizione pilota europea  At the School of OpenCohesion (ASOC), la Commissione europea ha pubblicato una pagina dedicata:  https://ec.europa.eu/regional_policy/en/policy/communication/inform-network/asoc