03/02/2020

Data Study Lab: il primo laboratorio per l'analisi dei dati OpenCoesione aperto al Sistema Nazionale di Valutazione

Martedì 4 e mercoledì 5 febbraio a Roma si tiene il primo Data Study Lab promosso da OpenCoesione. È rivolto a soggetti che si occupano di valutazione della politiche pubbliche di coesione, quindi alle Autorità di Gestione di PON/POR, ai presidi tecnici, ai nuclei regionali e centrali, a quei soggetti che partecipano al Sistema Nazionale di Valutazione, composto dalla Rete dei Nuclei e dai Valutatori che operano per migliorare programmazione e attuazione degli interventi della politica di coesione. 

Questa prima edizione del Data Study Lab mira a definire, a partire dai dati pubblicati sul portale OpenCoesione, il perimetro di analisi per gli ambiti dei "Servizi di cura per la prima infanzia" e della "Gestione dei rifiuti". Uno degli obiettivi della due giorni - che vedrà i partecipanti dividersi tra momenti in plenaria e attività in gruppi di lavoro - è sviluppare analisi del livello di attuazione delle policy nei due settori.

Il laboratorio rappresenta una nuova sperimentazione, a quattro mesi dall'hackathon sui dati OpenCoesione che ha coinvolto un gruppo di studenti del corso di laurea specialistica in Data Science dell’Università di Roma “La Sapienza”. L'obiettivo del Data Study Lab è accrescere la consapevolezza su contenuti e sulle informazioni che si possono trarre dai dati sui progetti pubblicati sul portale. Questi strumenti offrono la possibilità di perseguire un confronto che garantisca un costante miglioramento di qualità, completezza e fruizione dei dati nelle direzioni ritenute più utili. L’esperienza della Rete dei Nuclei e dei Valutatori, vicina ai territori e alle relative amministrazioni, può contribuire a rafforzare l’analisi data-driven delle policy proponendo brevi contenuti che offrano spunti di riflessione.

Il risultato del Data Study Lab confluirà in un elaborato finale che potrà avere la forma di statistiche descrittive (grafici, tabelle, figure), di testi e di visualizzazioni sintetiche o in una o più infografiche.

Alla due giorni prendono parte 19 persone, in rappresentanza di 12 soggetti istituzionali, del Centro-Nord e del Mezzogiorno: ministero dell’Interno, 7 Regioni, CEVAS, Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro (ANPAL), Agenzia per la coesione territoriale e Tecnostruttura.

Tag: Eventi, Riuso