08/03/2021

Verso una Rete nazionale di monitoraggio civico dei fondi europei per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile

In Italia sta nascendo una rete nazionale di monitoraggio civico dei fondi europei per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Ci stanno lavorando l'associazione Lunaria e Monithon, nell'ambito di un progetto co-finanziato dalla Direzione Generale per la Politica regionale e urbana della Commissione Europea e grazie al supporto - tra gli altri - di OpenCoesione, che è partner.

Il primo step ha visto l'individuazione dei progetti, delle opere pubbliche e degli interventi finanziati dalla politica di coesione nel nostro Paese e relativi ai due ambiti: sono oltre 6mila, per un valore finanziario pari a oltre 6,5 miliardi di euro.
Riguardano temi come efficientamento energetico degli edifici pubblici e delle imprese, interventi di prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico e dei cambiamenti climatici, gestione del ciclo dei rifiuti e ammodernamento delle reti idriche, trattamento delle acque reflue, tutela della biodiversità e valorizzazione del patrimonio culturale.

A fronte di questo quadro, secondo le due realtà promotrici della rete, le istituzioni - nazionali, regionali, locali - "appaiono ancora troppo deboli e incerte nel raccogliere e trasmettere informazioni tempestive su efficacia e impatto dei progetti finanziati, cosa che influisce negativamente anche sulla possibilità di creare le condizioni per un dibattito informato e costruttivo con la cittadinanza e le organizzazioni della società civile".

Per questo, Lunaria e Monithon si propongono di offrire formazione e supporto a organizzazioni, reti e gruppi informali della società civile, operatori dei media, studenti e cittadini attivi che vogliano portare avanti sui propri territori iniziative di monitoraggio civico dei fondi europei per l’ambiente e la sostenibilità, fino ad arrivare a costituire una rete nazionale.

Due gli eventi pubblici in programma in primavera, che si terranno entrambi online. Ad aprile avrà luogo una giornata di formazione volta a trasmettere conoscenze, metodi e strumenti per realizzare efficaci azioni di monitoraggio civico dei fondi UE per l’ambiente. In questa occasione sarà anche presentata una nuova piattaforma interattiva - appositamente creata da Monithon a partire dai dati aperti pubblicati da OpenCoesione - per scoprire e localizzare puntualmente i progetti finanziati nel proprio territorio, e accedere a tutte le informazioni già disponibili. A maggio è poi in programma una seconda giornata, per presentare le iniziative di monitoraggio civico avviate in via sperimentale in seguito alla giornata di formazione di aprile (criticità, punti di forza, risultati preliminari conseguiti) e per gettare le basi del percorso di costituzione della rete nazionale di monitoraggio civico dei fondi europei per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile.

Il programma delle due giornate online di aprile e maggio sarà disponibile a breve. Chiunque sia interessato a parteciparvi o a ricevere ulteriori informazioni sul progetto può scrivere a: retemonitoraggiocivico@gmail.com