11/12/2019

Trasparenza, partecipazione, monitoraggio civico: la settimana europea OpenCoesione e ASOC

In concomitanza con l’avvio del progetto pilota internazionale “At the School of OpenCohesion” – che vede coinvolti 5 Stati membri dell’Unione Europea nella sperimentazione del modello italiano ASOC – il team OpenCoesione ha dato il suo contributo all’approfondimento dei temi correlati alla trasparenza, l’anticorruzione, la partecipazione civica, all’interno di diversi momenti di incontro a livello internazionale.

Il 4 dicembre il team si è recato a Lubiana per partecipare alla giornata di confronto organizzata da Transparency International Slovenia sul tema Public procurement in Slovenia and EU: fostering transparency and integrity of public spending. Durante l’incontro è stato presentato lo stato di avanzamento dell’iniziativa “Integrity Pact” sostenuta dalla Commissione europea in collaborazione con Transparency International nella programmazione 2014-2020 per prevenire le irregolarità negli appalti pubblici finanziati con risorse dei fondi europei. OpenCoesione e l’iniziativa di monitoraggio civico A Scuola di OpenCoesione sono stati presentati nella sessione della giornata dedicata alle esperienze innovative che utilizzano nuovi modelli e nuove tecnologie per combattere la corruzione e favorire la trasparenza. Durante la presentazione è stata inoltre illustrata l’integrazione del modello di monitoraggio civico proposto da ASOC e dalla piattaforma Monithon proprio nell’ambito di uno degli Integrity Pact in corso in Italia (Parco Archeologico di Sibari).

Il 9 e 10 dicembre, poi, il team OpenCoesione è volato a Bruxelles per partecipare al 2nd Citizen Engagement Festival, organizzato dalla Commissione Europea (Joint Research Centre). Un’occasione importante per condividere i valori e i modelli di cittadinanza attiva e monitoraggio civico, tra cui la piattaforma indipendente Monithon utilizzata nel percorso didattico ASOC, e per presentare la sperimentazione internazionale del progetto pilota At the School of OpenCohesion, che sta per prendere il via in Bulgaria, Croazia, Grecia, Portogallo e Spagna.