Fonti di finanziamento 2007-2013

Le politiche per la coesione territoriale relative al ciclo di programmazione 2007-2013 sono finanziate sia da fondi europei, ai quali è associato un co-finanziamento nazionale, sia da fondi nazionali.

Complessivamente, le risorse finanziarie riferite al ciclo di programmazione 2007-2013 ammontano, nell’ultimo quadro aggiornato che tiene conto di modifiche nelle assegnazioni finanziarie intervenute nel tempo, a 89 miliardi di euro e sono composte da diversi Fondi, come indicato nella tabella. Accanto alle risorse assegnate viene riportato anche il valore dei rispettivi Programmi e progetti che vengono effettivamente monitorati. Rispetto al disegno programmatico previsto dalla Delibera CIPE 166/2007, una parte delle risorse relative al Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (ex Fondo per le Aree Sottoutilizzate, FAS) è stata destinata ad alcuni strumenti di intervento  e diverse finalità per i quali non è stato sempre previsto l’obbligo di monitoraggio anche nel Sistema di Monitoraggio Unitario delle politiche di coesione.

Risorse finanziarie relative al ciclo 2007-2013

(milioni di €)

  Assegnato su risorse del ciclo Osservabile in monitoraggio
Fondi europei (FS 2007-2013)  
Fondi strutturali UE 27.940,0 27.940,0
Cofinanziamento nazionale ai Fondi strutturali 17.841,3 17.841,3
Fondi nazionali - Fondo per la Sviluppo e la Coesione (FSC 2007-2013) (i)
Programmazione centrale (ii) 18.131,0 1.617,1
Programmazione regionale (iii) 13.327,1 14.337,0
Impieghi di risorse regionali disposti con ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri (OPCM) o ex lege (iv) 1.748,4 0,0
Obiettivi di servizio Mezzogiorno (v) 1.044,0 1.044,0
Fondi nazionali - Piano di Azione per la Coesione (PAC 2007-2013)  
Interventi del PAC con programmazione propria (vi) 8.994,0 8.994,0
TOTALE 89.025,8 71.773,4

Aggiornamento al 23/03/2018.
Per i Fondi europei la fonte è data da elaborazioni DPCoe-OpenCoesione sui dati dei Programmi Operativi cofinanziati dai Fondi Strutturali.
Per i Fondi nazionali la fonte è data da elaborazioni DPCoe-OpenCoesione su dati riportati nei provvedimenti nazionali rilevanti (disposizioni di legge e delibere del CIPE).

Note

(i) Esclude risorse ex FAS destinate alla copertura del debito per la sanità e per il trasporto pubblico locale di alcune regioni e al trasferimento al Fondo occupazione (2.500 mln) e al Fondo di garanzia per le imprese (600 mln); include 840,8 mln della programmazione 2000-2006 riprogrammati a sostegno del ciclo 2007-2013. Per ulteriori elementi informativi relativi al FSC 2007-2013, vedi successive note ii, iii, iv e v.

(ii) Risorse assegnate ad Amministrazioni centrali attraverso Delibere CIPE o ex lege, destinate a singoli progetti speciali. Si tratta in larga parte di risorse destinate a diverse finalità che non vengono monitorate nel Sistema di Monitoraggio Unitario. Nell’importo osservabile in monitoraggio sono però incluse ulteriori risorse riferite alle disponibilità del FSC 2014-2020, pari complessivamente a 550 mln, assegnate ai Piani stralcio aree metropolitane contro il rischio idrogeologico, coperti in parte anche con risorse 2007-2013.

(iii) Risorse destinate ai Programmi Attuativi Regionali (PAR) delle Regioni del Centro-Nord (eccetto il Lazio), Abruzzo e Molise e risorse assegnate ad Amministrazioni regionali del Mezzogiorno e Centro-Nord attraverso Delibere CIPE riferite a settori o a singoli territori regionali. Nell’importo osservabile in monitoraggio sono incluse ulteriori risorse riferite alle disponibilità del FSC 2014-2020, pari complessivamente a 1.047 mln, assegnate a ristoro di coperture finanziarie per progetti in attuazione che avevano subito decurtazioni di disponibilità di risorse 2007-2013, mentre sono esclusi 37 mln destinati ad azioni di sistema.

(iv) Si tratta di risorse destinate a finalità straordinarie ed emergenziali che non vengono monitorate nel Sistema di Monitoraggio Unitario.

(v) Include, oltre alle assegnazioni a sostegno dell’iniziativa Obiettivi di servizio (ODS) nei territori del Mezzogiorno ex Delibera CIPE  79/2012, 50 mln di euro che la medesima delibera ha destinato al finanziamento di interventi per le scuole danneggiate dagli eventi sismici nella regione Emilia-Romagna e una ulteriore quota di 0,848 mln successivamente destinata alle medesime finalità dalla regione Molise su propria quota ODS definita dalla citata delibera CIPE.

(vi) Si tratta di risorse del Fondo di Rotazione derivanti dalla riduzione di cofinanziamento nazionale ai Programmi Operativi dei Fondi Strutturali 2007-2013 e rimaste assegnate a iniziative e programmi di politica di coesione a integrale finanziamento nazionale (PAC 2007-2013). L’importo non include interventi riconducibili all’impostazione strategica del PAC 2007-2013, ma attuati nell’ambito della riprogrammazione delle priorità internamente ai Programmi  Operativi 2007-2013.