Programmazione 2021-2027 - Il confronto partenariale in corso

Il 27 marzo 2019 hanno preso avvio i lavori per la programmazione della politica di coesione in Italia per il periodo 2021‐2027 che coinvolgono, nel rispetto del Regolamento delegato (UE) n. 240/2014 sul Codice europeo di condotta sul partenariato, tutti i soggetti del partenariato istituzionale ed economico-sociale del Paese.

Il confronto partenariale in questa fase è articolato in cinque Tavoli tematici, uno per ciascuno degli Obiettivi di policy oggetto della proposta di Regolamento (UE) recante le disposizioni comuni sui fondi:

Tavolo 1: un’Europa più intelligente

Tavolo 2: un’Europa più verde

Tavolo 3: un’Europa più connessa

Tavolo 4: un’Europa più sociale

Tavolo 5: un’Europa più vicina ai cittadini

Tutto il partenariato è chiamato a partecipare attivamente al processo di programmazione tramite specifici contributi che saranno utili, assieme agli spunti già emersi negli incontri, alla redazione, a cura del Dipartimento, di un documento di  sintesi rappresentativo degli esiti del confronto per ciascun Tavolo. I cinque documenti saranno utilizzati e affinati nelle fasi successive di preparazione dell’Accordo di Partenariato e dei Programmi Operativi.

 

 Consulta la documentazione

 

I lavori dei Tavoli tengono conto degli “Orientamenti in materia di investimenti finanziati dalla politica di coesione 2021-2027 per l'Italia” espressi nell’Allegato D al Country Report 2019, che costituisce la base per il dialogo tra l'Italia e i Servizi della Commissione in materia. 

Gli incontri dei Tavoli hanno la finalità di individuare e gradualmente definire il perimetro, le modalità e l’intensità dell’intervento della politica di coesione 2021‐2027 nell’ambito di ciascuno dei cinque Obiettivi. Per orientare tale lavoro il Dipartimento per le Politiche di Coesione (DPCoe) ha proposto quattro “temi unificanti”:

    • lavoro di qualità
    • territorio e risorse naturali per le generazioni future
    • omogeneità e qualità dei servizi per i cittadini
    • cultura veicolo di coesione economica e sociale

che rappresentano altrettante sfide che l’Italia deve affrontare per concorrere al raggiungimento degli Obiettivi europei, e i cui elementi essenziali sono contenuti nel documento “La programmazione della politica di coesione 2021 - 2027 ‐ Documento preparatorio per il confronto partenariale”, predisposto dal DPCoe e diffuso al partenariato istituzionale ed economico-sociale nell’aprile 2019.